STRUMENTI MAGICI IN WICCA

Nella religione neopagana della Wicca, una gamma di strumenti magici sono usati nella pratica rituale. Ognuno di questi strumenti ha usi e associazioni differenti, e servono principalmente a dirigere le energie magiche. Sono usati su un altare, dentro un cerchio magico.

Nella tradizionale magia Gardneriana, c'era come un'idea consolidata di congreghe. Ciò includeva membri iniziati che usavano rituali che coinvolgevano strumenti magici e libri segreti (Libro delle ombre). Questi strumenti erano prevalentemente tenuti all'interno di una congrega specifica perché erano così sacri. Questi erano di proprietà, e usato dai singoli Wiccan, ma potrebbe anche essere usato collettivamente dalla congrega. tuttavia, c'è stato un enorme cambiamento nel modo in cui la religione Wicca viene praticata oggi.

Lo apprezzeremmo, caro utente, che puoi sostenerci contribuendo semplicemente cliccando sugli annunci che ti interessano, è la nostra unica fonte di reddito dal portale.

Questa pratica può derivare in parte dalle tradizioni massoniche (come l'uso della Squadra e del Compasso), da cui Wicca trae del materiale, e in parte dai rituali dell'Ordine Ermetico della Golden Dawn. Quest'ultimo ha fatto molto uso di materiale proveniente dai grimori medievali come la Chiave di Salomone, che ha molte illustrazioni di strumenti magici e istruzioni per la loro preparazione.

utilizzo

In Wicca, gli strumenti rituali sono usati durante i rituali che onorano le divinità e fanno magie. L'idea generale è che lo strumento dirige le energie psichiche per compiere una certa azione certain.

Nella moderna Wicca, c'è un incoraggiamento alla pratica solitaria dei rituali e allo studio. Le congreghe fanno ancora parte della Wicca e delle dottrine correlate, ma ora si insiste sul fatto che la pratica solitaria sia consentita. Questo è filtrato fino a leggero (nel senso di essere fortemente illustrato, non esattamente accademico e non del tutto serio) libri disponibili nelle librerie di qualsiasi città moderna che vengono commercializzati come manuali su come diventare Wiccan (o pagano). L'indennità di pratica solitaria è chiaramente un fattore importante in termini di crescita degli aderenti, poiché il requisito di aderire a una congrega comporterebbe costi di transazione per individuare altri membri e/o essere avviati.

Nella Wicca Gardneriana, come stabilito da Gerald Gardner, qualcuno che era stato iniziato al 1° grado doveva creare (o, alternativamente acquistare e poi incidere) i propri strumenti rituali. Uno dei requisiti per essere iniziati per il 2° grado è che il Wiccan dovesse nominare tutti gli strumenti rituali e spiegare quale fosse il loro scopo e le loro associazioni.

Strumenti di consacrazione

Prima che gli strumenti vengano usati nel rituale, prima sono consacrati. Nel Libro delle Ombre di Gardneria, c'è una sezione basata interamente sulla consacrazione di oggetti rituali. In questo, afferma che gli oggetti devono essere consacrati all'interno di un cerchio magico, al cui centro giace una patena. Ogni oggetto da consacrare viene a sua volta posto sulla patena, cosparso di sale e acqua, e poi passato attraverso un po' di incenso. Segue la dichiarazione, Aradia e Cernunnos, degnati di benedire e consacrare questo [attrezzo], che da te ottenga la virtù necessaria per tutti gli atti d'amore e di bellezza. Aradia e Cernunnos, benedici questo strumento preparato in tuo onore.

Gli strumenti primari

Vari strumenti diversi sono usati nel rituale Wiccan. Principali tra loro per importanza sono la patena, athame (o spada), bacchetta, e calice, ognuno dei quali rappresenta uno dei quattro elementi della terra, aria, fuoco e acqua.

Pentacolo o Patena

Il Pentacolo o disco patena è uno strumento di consacrazione dell'altare con un sigillo o un simbolo magico inciso o inciso su di esso. Il simbolo più comune è un pentagramma all'interno di un cerchio, in particolare un pentacolo, sebbene alcuni altri simboli possano essere usati come il triquetra. Il disco simboleggia l'elemento terra. È tipicamente usato per rappresentare l'elemento della Terra durante l'evocazione, come un simbolo che benedice gli oggetti, oltre a energizzare magicamente ciò che è posto su di esso.

Spada e coltello

Una spada o un coltello rituale, comunemente noto come athame, è spesso usato nei rituali Wiccan. Nella Wicca Gardneriana questi sono associati all'elemento del fuoco e nelle tradizioni della Golden Dawn hanno influenzato le tradizioni con l'aria. Questo è solo vero, anche se, del pugnale, che è dipinto con una maniglia gialla. La Spada stessa è fuoco in quanto è attribuita a Geburah ed è sotto la presidenza di Marte. La spada non deve essere confusa con il pugnale nella Golden Dawn o nei sistemi ermetici. Il Pugnale è di natura Elementale, la Spada è di natura Planetaria/Sephirotica.

L'athame è tradizionalmente con manico nero black, di solito inscritto (a volte nell'alfabeto tebano). È usato per dirigere l'energia per la creazione di cerchi magici, controllo degli spiriti e altri scopi rituali. Gerald Gardner l'ha descritta come "la vera arma della strega" nel Bricket Wood Book of Shadows, qualcosa per cui è stato criticato, di Frederic Lamond credendo che non ci dovrebbero essere "armi" nella Wicca. In alcune tradizioni, non è mai in nessun caso usato per prelevare sangue, diventando contaminato e richiedendo la distruzione se lo fa.

Il termine "athame" nella sua grafia moderna appare per la prima volta in Wicca, ma trae origine da parole trovate in due copie storiche della Chiave di Salomone. La versione attualmente conservata alla Bibliothèque de l'Arsenal, Parigi, usa il termine "arthame" per descrivere un coltello dal manico nero. Questo è stato adottato da C.J.S. Thompson nel suo 1927 libro I misteri e i segreti della magia e di Grillot de Givry, nel suo 1931 libro Stregoneria, Magia e Alchimia. Lo storico Ronald Hutton ha teorizzato che Gardner l'abbia ottenuto direttamente o indirettamente da una di queste fonti, anche se con un'ortografia modificata.

bacchetta

Nella Wicca Gardneriana, la bacchetta è simbolica per l'elemento Aria, anche se in alcune tradizioni simboleggia invece il Fuoco. Può essere realizzato con qualsiasi materiale, compreso il legno, metallo e rock, e le bacchette Wiccan sono talvolta incastonate con pietre preziose o cristalli. Anche se nel sistema Golden Dawn, la Bacchetta Elementale del Fuoco non è la stessa degli altri bastoncini (come la bacchetta di loto, caduceo, o il personale del Kerux). Alcune tradizioni sembrano confondere e fondere le varie bacchette e doghe in un unico simbolo.

Nel suo Libro delle Ombre, Gerald Gardner ha affermato che la bacchetta è "usata per evocare alcuni spiriti con i quali non sarebbe stato possibile utilizzare l'athame". Frederic Lamond afferma che questo si riferiva agli spiriti elementali, che tradizionalmente si credeva avessero paura del ferro e dell'acciaio.

Calice

il calice, o calice, è simbolico per l'elemento Acqua. Molti Wiccan non lo considerano uno strumento, ma invece di essere un simbolo della Dea, in particolare il suo grembo. Il calice ha molte somiglianze con il Santo Graal, tranne che per il suo simbolismo usato nella stregoneria. Piuttosto che essere il sangue di Cristo, è il simbolo del grembo della Dea. Il calice è tradizionalmente usato per contenere il vino.

Altri strumenti
bolina

Il boline è un coltello con manico bianco, a volte con una lama curva, come quella di una falce di luna. È usato per usi più pratici rispetto all'athame, ad esempio per la raccolta e il taglio di erbe aromatiche, incidere candele con simboli o sigilli, o tagliare corde rituali. A differenza dell'athame, il boline è usato nel processo fisico delle opere magiche (come il taglio rituale); il boline serve per il piano fisico ciò che l'athame serve per il lavoro nei piani spirituale/astrale.

Incensiere e incenso

L'incensiere serve per erogare l'incenso.

Flagellare

Il flagello è usato nella Wicca Gardneriana per flagellare i membri della congrega, principalmente nei riti di iniziazione. Frederic Lamond ha detto che mentre Gardner non ha mai detto alla sua congrega di Bricket Wood a quale elemento fosse associato, credeva che come "strumento per esercitare potere sugli altri" allora dovesse essere il Fuoco. Il flagello è in contrasto con "il bacio" in Gardnerian e in altre forme di Wicca. Questi essendo rappresentanti dei “doni della Dea,"il flagello che rappresenta il sacrificio e la sofferenza si è disposti a sopportare per imparare, il bacio è la benedizione dell'abbondanza in tutti gli aspetti della vita.

Cingulum

Nelle varie forme della Wicca Tradizionale Britannica, corde, noto come cingulum, o un singolo (che letteralmente si traduce come "cintura" o "cintura"), sono indossati intorno alla vita dagli aderenti. Questi sono spesso dati a un Wiccan sulla loro iniziazione, e indossato ad ogni rituale successivo. Tradizionalmente sono lunghi nove piedi (nove fa tre per tre, il numero magico), e servono per misurare la circonferenza del cerchio magico in modo che possa essere impostato correttamente.

In molte tradizioni della Wicca, il colore del cingulum di una persona indica quale grado di iniziazione sono; in diverse congreghe australiane per esempio, il verde denota un principiante, il bianco denota un iniziato di primo grado, blu per il secondo, e una treccia rossa, bianco e blu per il terzo, con il Sommo Sacerdote che indossa un cingulum d'oro (che simboleggia il sole), e la Papessa vestita d'argento (che simboleggia la luna).

Il sommo sacerdote Wiccan Raymond Buckland ha detto che il cingulum non dovrebbe essere indossato, ma tenuto soprattutto per gli incantesimi.

Scopa

la scopa, o scopa, è spesso associato a streghe e stregoneria. Le storie di streghe che volano sulle scope hanno avuto origine dalla scopa. In Wicca, è usato nelle cerimonie di handfasting, quando una coppia ci salta sopra. È anche usato nelle danze stagionali della fertilità come rappresentazione di un fallo.

Calderone

Un calderone è spesso associato alle streghe e alla stregoneria nella cultura occidentale. In Wicca, a volte è usato per rappresentare il grembo della Dea, come il calice. È spesso usato per fare birre (come gli oli), bruciare l'incenso, e può essere utilizzato per contenere grandi, candele a colonna larga, dipende da quanto è piccolo. Spesso viene acceso un fuoco all'interno e le fiamme vengono saltate sopra come un semplice rito di fertilità o alla fine di un handfasting. Se riempito d'acqua, un calderone può essere usato per la divinazione. Svolge un ruolo importante nella magia celtica, prendendo dopo il calderone di Cerridwen. Cerridwen era una dea celtica che possedeva un calderone che aveva un infuso che impiegava un anno e un giorno per essere costruito.

Gioielleria

In varie tradizioni della Wicca, a volte vengono indossati gioielli raffiguranti pentacoli e altri simboli rilevanti, entrambi nel rituale, e come un gioiello di tutti i giorni.

Doreen coraggiosa, la Gran Sacerdotessa Gardneriana, affermò che quando fu iniziata al mestiere da Gerald Gardner, era nuda, ma ha accidentalmente lasciato la sua collana addosso, solo per sentirsi dire che era tradizione che le streghe indossassero cose del genere.

Nelle forme tradizionali di Wicca una collana è indossata da tutte le donne all'interno di un cerchio, che rappresenta il Circolo della Rinascita.

Lancia

Nella tradizione di Seax-Wica, la lancia è usata come strumento rituale in quanto è simbolica del dio Woden, Oms, in quella tradizione, è visto come un'emanazione di Dio al posto del Dio Cornuto. Secondo la mitologia norrena, il dio Odino, chi è l'equivalente norvegese dell'anglosassone Woden?, portava la lancia Gungnir.

Qualsiasi domanda o commento?… Sentiti libero di iniziare una conversazione usando la sezione commenti qui sotto.

fonte: wikipedia.com

Casella dei commenti di Facebook

La condivisione è la cura!

lascia un commento